Costiera Amalfitana
 
  Figura 5.6
 
Figura 5.6
     
   
 
 
   
         
 
La Costiera amalfitana è il tratto di costa campana, situato a sud della Penisola Sorrentina, che si affaccia sul golfo di Salerno; comprende 12 comuni ed è delimitato ad ovest da Positano e ad est da Vietri sul Mare.
È un tratto di costa famoso in tutto il mondo per la sua bellezza naturalistica. Prende il nome dalla città di Amalfi, nucleo centrale della Costiera non solo geograficamente, ma anche storicamente.
Per lungo tempo, nell'alto medioevo, la Costiera Amalfitana è stata controllata dalla repubblica marinara di Amalfi che grazie ai suoi capaci mercanti, seppe sottrarre agli Arabi il monopolio dei commerci marittimi.
Le altre Repubbliche Marinare italiane erano Pisa, Venezia e Genova, tutte città costiere che, tra il decimo ed il tredicesimo secolo, godettero di particolare prosperità economica ed autonomia politica.
La Costiera Amalfitana rappresenta una delle più famose mete del turismo in Italia. Questa popolarità è dovuta all'eccezionale bellezza delle vedute, che si susseguono incessanti in uno scenario di sassi, dirupi, valloni e pittoreschi abitati, tra una vegetazione varia e fiorente, sempre con l'azzurro del mare sullo sfondo. Ognuno dei paesi della Costiera ha il proprio carattere e le proprie tradizioni.
L’UNESCO ha ritenuto la Costiera Amalfitana un eccezionale esempio di paesaggio mediterraneo, con uno scenario di grandissimo valore culturale e naturale dovuto alle sue caratteristiche spettacolari ed alla sua evoluzione storica. Per queste peculiarità paesaggistiche ha scelto di inserirlo nell’elenco dei siti “Patrimonio dell’Umanità” nel 1997.
 
     
 
Blog Estate - Villaggituristici Online